Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Morbi eu nulla vehicula, sagittis tortor id, fermentum nunc. Donec gravida mi a condimentum rutrum. Praesent aliquet pellentesque nisi.

Blog

HomeCultureCome in un quadro: la lavanda di Sale San Giovanni

Come in un quadro: la lavanda di Sale San Giovanni

Come in un quadro: la lavanda di Sale San Giovanni

Sale San Giovanni

Avete presente i quadri di Claude Monet?

Ecco, immaginate di entrare in uno dei suoi dipinti.
Fantasticate di camminare nei suoi campi fioriti, di sentire la brezza estiva accarezzarvi il volto e smuovervi il vestito, di udire il canto dei grilli, e inebriarvi col profumo della lavanda in fiore.
Ora immaginate che tutto questo esista anche senza Monet.
Benvenuti a Sale San Giovanni.

I campi di lavanda

Sale San Giovanni è un piccolo borgo dell’Alta Langa, nel cuneese, abitato da meno di 200 anime, diventato famoso negli ultimi 20 anni per essere ormai considerato una piccola Provenza.
Perché?
Perchè Sale San Giovanni è divenuto un vero e proprio distretto di piante officinali e aromatiche, tutte rigorosamente biologiche, prima fra tutte la lavanda, che attrae ogni primavera migliaia di curiosi visitatori, innamorati delle sfumature che i campi in fiore assumono.

Lavanda, ma non solo: più di quaranta ettari coltivati a salvia, melissa, camomilla, elicriso, finocchio ed enkir.

Dal bluetto al giallo intenso, dal verde tenue al bianco puro di cui godere dall’alba al tramonto.

Una tavolozza di colori che farebbe invidia anche a Monet!

Campi di elicriso e lavanda in fiore

Da fine maggio a luglio si può fruire di questo panorama, camminare fra i campi di lavanda, scattare foto che diventano veri e propri quadri-ricordo di una giornata in Langa.

Il periodo di massima fioritura, e di conseguenza in cui si consiglia la visita al borgo è la terza e quarta settimana di Giugno.

Successivamente si provvederà al taglio ed alla raccolta dei fiori che verranno essicati oppure trasformati, mediante distillazione, in profumatissimo olio essenziale biologico e in prodotti per l’uso domestico e per la cura della persona.

I fiori della lavanda vengono trasformati in oli essenziali e prodotti per la persona e la casa

Il Borgo

Il Borgo

Locato a 600 m slm, Sale San Giovanni (conosciuto anche come Sale Langhe) si presenta come un paese in cui regna la tranquillità. Circondato a 360° dalla natura, il verde vi accompagnerà ad ogni passo.

Giunti a Sale, il primo consiglio da seguire è far due passi nel borgo storico, un piccolo gioiello costruito con la famosa pietra di Langa, che gli dona un’eleganza secolare e uno charme da servizio fotografico.

 

 

Il Castello

 

Il giardino delle erbe

Il borgo

 

Si giunge al negozietto di lavanda dove vi verrà consegnata la mappa per visitare le varie tappe.

Il negozio della lavanda

I campi di lavanda sono collegati tra di loro attraverso percorsi più o meno difficili (da pochi metri a circa 7 km, per 2 ore di camminata), in modo da soddisfare le esigenze dei più sportivi e dei più pigri.

Due sono le chiese degne di nota presenti nel borgo: la Pieve di San Giovanni, costruita su un antico tempio pagano e dedicata al protettore del paesello, e S. Anastasia costruita dai benedettini, che presenta affreschi risalenti al 1300.

Non solo erbe

Fino allo scorso anno, in occasione della fioritura della lavanda il comune organizzava l’evento Non Solo Erbe: visite guidate ai campi fioriti, mercatini nel centro storico e convegni e attività animavano il piccolo paesello per un weekend.

A causa dell’emergenza Covid-19, quest’anno la XXIII edizione della manifestazione, prevista per il 27 e 28 giugno, non si terrà.

Sarà comunque possibile visitare autonomamente la bellezza dei campi in fiore, scaricando i percorsi proposti direttamente sul sito del Comune di Sale San Giovanni.

Il borgo, sarà, inoltre chiuso alla circolazione di automobili.

Un’occasione perfetta per godere della bellezza che la natura ci regala e per fare attività fisica all’aperto!

I percorsi della lavanda

Per maggiori informazioni:

Sito del comune Sale San Giovanni

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Leggi anche gli altri!